Crociera a vela in flottiglia Elba-Corsica Settentrionale - 2022 - Barca a vela - Trixarc 861 Views
Ti piace Youposition.it? Ti sembra utile o divertente? Se vuoi, puoi fare una piccola donazione. I costi del noleggio del server e del modem sono alti. Con la tua donazione contribuirai a mantenere questo servizio gratuito.
PayPal - Il metodo rapido, affidabile e innovativo per pagare e farsi pagare.
Vuoi iniziare anche tu ad inviare le tue posizioni? Leggi qui come si fa. Se invece ti sei già registrato, fai il login per commentare questo viaggio
Commenti: 0
136432 21/08/2022 17:26 42.06163 11.81339 21/08/2022 17:26
42° 03,698'N 11° 48,803'E

Finalmente una notte tranquilla senza pensieri comodamente
ormeggiati a un molo. Partiamo presto per rientrare alla base. Il cielo è
velato, fa anche un po’ fresco con poco vento da Est. Il mare è ancora un
po’ mosso risentendo gli effetti del maestrale del giorno prima. Doppiamo
l’Argentario. Il cielo a questo punto è decisamente nuvoloso, a un certo
punto ipotizziamo anche piova. Intanto il NE ha ceduto il campo nuovamente
al maestrale e le onde aumentano sensibilmente di altezza. Siamo stanchi e
abbiamo fretta di rientrare alla base per cui non ci va di alzare le vele.
Alle 14:30 entriamo finalmente a Riva di Traiano. Siamo di nuovo a casa!

Finalmente una notte tranquilla senza pensieri comodamente ormeggiati a un molo. Partiamo presto per rientrare alla base. Il cielo è velato, fa anche un po’ fresco con poco vento da Est. Il mare è ancora un po’ mosso risentendo gli effetti del maestrale del giorno prima. Doppiamo l’Argentario. Il cielo a questo punto è decisamente nuvoloso, a un certo punto ipotizziamo anche piova. Intanto il NE ha ceduto il campo nuovamente al maestrale e le onde aumentano sensibilmente di altezza. Siamo stanchi e abbiamo fretta di rientrare alla base per cui non ci va di alzare le vele. Alle 14:30 entriamo finalmente a Riva di Traiano. Siamo di nuovo a casa! Trixarc.136432.jpg Trixarc false
136417 20/08/2022 19:20 42.55499 11.13752 20/08/2022 19:20
42° 33,299'N 11° 08,251'E

Ci lasciamo alle spalle forse la notte più tranquilla
della nostra crociera con totale assenza di vento e barche immobili. Alle
7:45 leviamo l’ancora per dirigerci verso SE. Il tempo è finalmente bello.
Verso l’entroterra toscano ancora grossi agglomerati nuvolosi ma sul mare
cielo sereno e sole. All’inizio il mare risulta calmo e il vento molto
debole, per cui le due barche, Bubi e Pepita, procedono a motore, poi un po’
di vento permette di alzare anche le vele. In prossimità di Talamone il
vento mette a maestrale e si intensifica raggiungendo i 15 nodi. Di
conseguenza aumenta anche il moto ondoso. Ci ancoriamo davanti ai
porticcioli di Talamone in attesa di poter raggiungere il nostro ormeggio
presso la Cooperativa Franceschelli i cui addetti come sempre sono stati
disponibili e gentili. Cosa che avviene intorno alle 17:00 sotto forti
raffiche da NO. In rada l’ancoraggio era stato piuttosto disturbato da
barche in entrata ai porticcioli e da un residuo d’onda proveniente

Ci lasciamo alle spalle forse la notte più tranquilla della nostra crociera con totale assenza di vento e barche immobili. Alle 7:45 leviamo l’ancora per dirigerci verso SE. Il tempo è finalmente bello. Verso l’entroterra toscano ancora grossi agglomerati nuvolosi ma sul mare cielo sereno e sole. All’inizio il mare risulta calmo e il vento molto debole, per cui le due barche, Bubi e Pepita, procedono a motore, poi un po’ di vento permette di alzare anche le vele. In prossimità di Talamone il vento mette a maestrale e si intensifica raggiungendo i 15 nodi. Di conseguenza aumenta anche il moto ondoso. Ci ancoriamo davanti ai porticcioli di Talamone in attesa di poter raggiungere il nostro ormeggio presso la Cooperativa Franceschelli i cui addetti come sempre sono stati disponibili e gentili. Cosa che avviene intorno alle 17:00 sotto forti raffiche da NO. In rada l’ancoraggio era stato piuttosto disturbato da barche in entrata ai porticcioli e da un residuo d’onda proveniente Trixarc.136417.jpg Trixarc false
136401 19/08/2022 18:44 42.7604 10.39382 19/08/2022 18:44
42° 45,624'N 10° 23,629'E

Ieri l’abbiamo passato a Portoferraio in attesa che il
tempo migliorasse. Durante la notte precedente il forte vento da SE ha
causato non pochi problemi alle barche ancorate. Ad alcune molto vicine a
noi l’ancora ha arato il fondale e hanno dovuto ridarla nel buio e con
nostra inevitabile ansia. La mattina è arrivato il diluvio preceduto da un
groppo di vento con annessa fortissima raffica. Le ancore di Bubi e Pepita
si sono comunque comportate egregiamente non cedendo di un centimetro.
Questa mattina nonostante ulteriori piovaschi abbiamo deciso finalmente di
partire come destinazione l’Elba orientale. All’esterno del golfo il moto
ondoso era rilevante e il primo tratto di navigazione a vela più motore è
stato un po’ difficoltoso, poi superato Cavo la situazione si è normalizzata
mentre sulla costa verso Piombino nel cielo plumbeo erano ancora visibili
fulmini e lampi. Alla fine siamo giunti a Cala Mola a Porto Azzurro mentre
ancora pioveva.

Ieri l’abbiamo passato a Portoferraio in attesa che il tempo migliorasse. Durante la notte precedente il forte vento da SE ha causato non pochi problemi alle barche ancorate. Ad alcune molto vicine a noi l’ancora ha arato il fondale e hanno dovuto ridarla nel buio e con nostra inevitabile ansia. La mattina è arrivato il diluvio preceduto da un groppo di vento con annessa fortissima raffica. Le ancore di Bubi e Pepita si sono comunque comportate egregiamente non cedendo di un centimetro. Questa mattina nonostante ulteriori piovaschi abbiamo deciso finalmente di partire come destinazione l’Elba orientale. All’esterno del golfo il moto ondoso era rilevante e il primo tratto di navigazione a vela più motore è stato un po’ difficoltoso, poi superato Cavo la situazione si è normalizzata mentre sulla costa verso Piombino nel cielo plumbeo erano ancora visibili fulmini e lampi. Alla fine siamo giunti a Cala Mola a Porto Azzurro mentre ancora pioveva. Trixarc.136401.jpg Trixarc false
136375 17/08/2022 17:25 42.80613 10.32372 17/08/2022 17:25
42° 48,368'N 10° 19,423'E

Auradea nella notte ci ha lasciati. Sono infatti partiti
per rientrare a Riva di Traiano anticipando la data a causa del maltempo
previsto per i prossimi giorni. Ci hanno ora comunicato che si sono fermati
a Porto santo Stefano invece di fare la prevista unica tratta come noi
all’andata. In quanto agli equipaggi delle altre due barche rimaste, Bubi e
Pepita, hanno deciso di raggiungere Porto Ferraio in attesa del ventone
serale. Porto Ferraio, si sa, è un riparo per tutti venti, venti che sembra
invece ritardino di un giorno intensificandosi notevolmente. È quindi
probabile che anche domani si resti qui. Comunque la navigazione è stata
piacevole in parte anche a vela finché la direzione lo ha consentito.

Auradea nella notte ci ha lasciati. Sono infatti partiti per rientrare a Riva di Traiano anticipando la data a causa del maltempo previsto per i prossimi giorni. Ci hanno ora comunicato che si sono fermati a Porto santo Stefano invece di fare la prevista unica tratta come noi all’andata. In quanto agli equipaggi delle altre due barche rimaste, Bubi e Pepita, hanno deciso di raggiungere Porto Ferraio in attesa del ventone serale. Porto Ferraio, si sa, è un riparo per tutti venti, venti che sembra invece ritardino di un giorno intensificandosi notevolmente. È quindi probabile che anche domani si resti qui. Comunque la navigazione è stata piacevole in parte anche a vela finché la direzione lo ha consentito. Trixarc.136375.jpg Trixarc false
136360 16/08/2022 19:44 42.7878 10.24118 16/08/2022 19:44
42° 47,268'N 10° 14,471'E

Nottata tranquilla nella rada di Centuri. La sera tutti su
Bubi per festeggiare il ferragosto. Questa mattina di buonora abbiamo levato
le ancore e ci siamo diretti verso Capo Corso per effettuare la traversata
verso l'Elba. Il tempo era buono, forse troppo poco vento, mentre il mare
presentava un onda alta ma lunga per cui non particolarmente fastidiosa.
Mentre raggiungevamo l'Elba a motore dietro le spalle ci lasciavamo la
Corsica coperta da minacciosi nuvoloni. Quest'anno il tempo non ci assiste
anche se finora tutto sommato siamo riusciti ad evitare il peggio come, per
averlo letto nei notiziari, avvenuto in altri luoghi. Alla fine dopo otto
ore di navigazione abbiamo ancorato su sabbia nella baia di Procchio
piuttosto affollata ma c'era da aspettarselo.

Nottata tranquilla nella rada di Centuri. La sera tutti su Bubi per festeggiare il ferragosto. Questa mattina di buonora abbiamo levato le ancore e ci siamo diretti verso Capo Corso per effettuare la traversata verso l'Elba. Il tempo era buono, forse troppo poco vento, mentre il mare presentava un onda alta ma lunga per cui non particolarmente fastidiosa. Mentre raggiungevamo l'Elba a motore dietro le spalle ci lasciavamo la Corsica coperta da minacciosi nuvoloni. Quest'anno il tempo non ci assiste anche se finora tutto sommato siamo riusciti ad evitare il peggio come, per averlo letto nei notiziari, avvenuto in altri luoghi. Alla fine dopo otto ore di navigazione abbiamo ancorato su sabbia nella baia di Procchio piuttosto affollata ma c'era da aspettarselo. Trixarc.136360.jpg Trixarc false
136341 15/08/2022 17:01 42.9653 9.34502 15/08/2022 17:01
42° 57,918'N 9° 20,701'E

Questa notte il temporale ci ha solo sfiorato nella rada
d’Aliso, ma la mattina ci ha invece investito in pieno. Poi il moto ondoso
da ovest nella baia ha cominciato ad aumentare fino a divenire
insopportabile. A quel punto le tre barche, Bubi, Pepita e Auradea, hanno
levato le loro ancore non senza difficoltà. Poi si sono dirette a nord verso
la più riparata baia di Centuri ancorandosi proprio a nord dell’omonimo
isolotto. Purtroppo il posto è infestato di meduse e questo ci ha impedito
di fare un sereno bagno ristoratore. Intanto il cielo prima finalmente
azzurro è tornato a coprirsi.

Questa notte il temporale ci ha solo sfiorato nella rada d’Aliso, ma la mattina ci ha invece investito in pieno. Poi il moto ondoso da ovest nella baia ha cominciato ad aumentare fino a divenire insopportabile. A quel punto le tre barche, Bubi, Pepita e Auradea, hanno levato le loro ancore non senza difficoltà. Poi si sono dirette a nord verso la più riparata baia di Centuri ancorandosi proprio a nord dell’omonimo isolotto. Purtroppo il posto è infestato di meduse e questo ci ha impedito di fare un sereno bagno ristoratore. Intanto il cielo prima finalmente azzurro è tornato a coprirsi. Trixarc.136341.jpg Trixarc false
136326 14/08/2022 18:30 42.9245 9.35906 14/08/2022 18:30
42° 55,470'N 9° 21,544'E

Dopo una notte tranquilla in Rade de Fornelli, decidiamo di
tornare verso nord. Per un po’ le tre barche, Bubi, Pepita e Auradea,
procedono a vela ma poi il vento cala definitivamente e siamo costretti a
navigare a motore fino alla nostra meta che è Plage d’Aliso. Ci eravamo
trovati bene all’andata per cui ci è sembrata una buona idea replicare.
L’acqua è fantastica e il fondale di sabbia chiara è buon tenitore.
Ancoriamo in quattro metri di fondo. Peccato che ogni tanto si scorga una
medusa., per fortuna raramente.

Dopo una notte tranquilla in Rade de Fornelli, decidiamo di tornare verso nord. Per un po’ le tre barche, Bubi, Pepita e Auradea, procedono a vela ma poi il vento cala definitivamente e siamo costretti a navigare a motore fino alla nostra meta che è Plage d’Aliso. Ci eravamo trovati bene all’andata per cui ci è sembrata una buona idea replicare. L’acqua è fantastica e il fondale di sabbia chiara è buon tenitore. Ancoriamo in quattro metri di fondo. Peccato che ogni tanto si scorga una medusa., per fortuna raramente. Trixarc.136326.jpg Trixarc false
136305 13/08/2022 23:49 42.72191 9.33141 13/08/2022 23:49
42° 43,315'N 9° 19,885'E

Durante la notte c’è stato un vero e proprio nubifragio
nella rada di Fornali. Ha piovuto a momenti anche violentemente per almeno 4
ore. In compenso la mattina però le nostre barche risultavano pulitissime!
Le prime ore della giornata sono state dedicate a fare rifornimento di acqua
e di gasolio presso il vicino marina di Saint Florent. Le signore sono anche
andate a fare cambusa nel simpatico paese. Poi abbiamo fatto rotta verso
Bo’s Plage un po’ più nord. Acqua pulitissima e fondo di sabbia chiara. Nel
percorso di avvicinamento il vento da Est superava sotto raffica anche i 20
nodi. Per la notte abbiamo quindi preferito far ritorno alla rada di
Fornali.

Durante la notte c’è stato un vero e proprio nubifragio nella rada di Fornali. Ha piovuto a momenti anche violentemente per almeno 4 ore. In compenso la mattina però le nostre barche risultavano pulitissime! Le prime ore della giornata sono state dedicate a fare rifornimento di acqua e di gasolio presso il vicino marina di Saint Florent. Le signore sono anche andate a fare cambusa nel simpatico paese. Poi abbiamo fatto rotta verso Bo’s Plage un po’ più nord. Acqua pulitissima e fondo di sabbia chiara. Nel percorso di avvicinamento il vento da Est superava sotto raffica anche i 20 nodi. Per la notte abbiamo quindi preferito far ritorno alla rada di Fornali. Trixarc.136305.jpg Trixarc false
136280 12/08/2022 21:07 42.67952 9.28693 12/08/2022 21:07
42° 40,771'N 9° 17,216'E

Un po’ delusi nel primo pomeriggio salpiamo da Cale de
Giottani proseguendo la nostra rotta verso la base del “dito”. C’è poco
vento quindi è tutta una navigazione a motore un po’ supportata dalle vele.
Il mare è quasi calmo e le tre barche, Bubi, Pepita ed Auradea raggiungono
la rada di fronte a Saint Florant, Rade de Fornali. Ancoriamo in 5 metri di
fondo. Ci sono già moltissime barche all’ancora ma lo spazio è tanto e non
ci sono problemi. Unico disturbo il continuo via vai di motoscafi diretti o
provenienti dal marina.

Un po’ delusi nel primo pomeriggio salpiamo da Cale de Giottani proseguendo la nostra rotta verso la base del “dito”. C’è poco vento quindi è tutta una navigazione a motore un po’ supportata dalle vele. Il mare è quasi calmo e le tre barche, Bubi, Pepita ed Auradea raggiungono la rada di fronte a Saint Florant, Rade de Fornali. Ancoriamo in 5 metri di fondo. Ci sono già moltissime barche all’ancora ma lo spazio è tanto e non ci sono problemi. Unico disturbo il continuo via vai di motoscafi diretti o provenienti dal marina. Trixarc.136280.jpg Trixarc false
136279 12/08/2022 20:57 42.8677 9.33782 12/08/2022 20:57
42° 52,062'N 9° 20,269'E

Lasciamo Plage d’Aliso alle 10:30 per dirigerci a sud come
destinazione un'altra cala suggestiva, Cale de Giottani. Il posto è molto
bello ma purtroppo è rovinato dalla presenza di gavitelli che delimitano un
larghissimo corridoio di accesso per le piccole barche al porticciolo in
fondo alla baia. Purtroppo i fondali più belli e più sicuri per un
tranquillo ancoraggio si trovano proprio lì. Questo corridoio si estende
inoltre inspiegabilmente molto in fuori. Insomma un vero peccato. Ci viene
da pensare che abbiano intenzionalmente voluto tener fuori le barche di
diportisti da questo bellissimo specchio acqueo.

Lasciamo Plage d’Aliso alle 10:30 per dirigerci a sud come destinazione un'altra cala suggestiva, Cale de Giottani. Il posto è molto bello ma purtroppo è rovinato dalla presenza di gavitelli che delimitano un larghissimo corridoio di accesso per le piccole barche al porticciolo in fondo alla baia. Purtroppo i fondali più belli e più sicuri per un tranquillo ancoraggio si trovano proprio lì. Questo corridoio si estende inoltre inspiegabilmente molto in fuori. Insomma un vero peccato. Ci viene da pensare che abbiano intenzionalmente voluto tener fuori le barche di diportisti da questo bellissimo specchio acqueo. Trixarc.136279.jpg Trixarc false
136252 11/08/2022 16:39 42.92461 9.35833 11/08/2022 16:39
42° 55,477'N 9° 21,500'E

Passiamo la giornata di ieri nella baia di Morsiglia. Scesi
a terra ci sono poche centinaia di metri da percorrere a piedi e si arriva
comodamente al paese di Centuri, molto carino. Scopriamo che la baia di
Centuri è molto più esposta rispetto a dove siamo noi con questo vento che
ancora soffia intenso da Nord. Oggi, 11 agosto, siamo partiti da Morsiglia
per fare solo poche miglia a motore e raggiungere Plage d’Aliso. Il posto è
fantastico, circondato da rocce mentre l’acqua è trasparente su un fondo
sabbia chiara. Sembra una piscina. Ancoriamo quindi le tre barche, Bubi,
Pepita e Auradea, vicine come al solito. Il vento da Est è ancora piuttosto
sostenuto con raffiche da oltre 15 nodi.

Passiamo la giornata di ieri nella baia di Morsiglia. Scesi a terra ci sono poche centinaia di metri da percorrere a piedi e si arriva comodamente al paese di Centuri, molto carino. Scopriamo che la baia di Centuri è molto più esposta rispetto a dove siamo noi con questo vento che ancora soffia intenso da Nord. Oggi, 11 agosto, siamo partiti da Morsiglia per fare solo poche miglia a motore e raggiungere Plage d’Aliso. Il posto è fantastico, circondato da rocce mentre l’acqua è trasparente su un fondo sabbia chiara. Sembra una piscina. Ancoriamo quindi le tre barche, Bubi, Pepita e Auradea, vicine come al solito. Il vento da Est è ancora piuttosto sostenuto con raffiche da oltre 15 nodi. Trixarc.136252.jpg Trixarc false
135215 09/08/2022 19:05 42.96082 9.34604 09/08/2022 19:05
42° 57,649'N 9° 20,762'E

Dopo una giornata intera passata a Marina di Campo a
riposarci dopo la strapazzata del giorno prima, di buon ora siamo partiti
oggi per dirigerci verso la Corsica. Lasciataci alle spalle l’Elba abbiamo
quindi affrontato il canale di Corsica con un vento quasi costante di 11-12
nodi da Nord-NE. Il moto ondoso ovviamente ne risentiva ma per fortuna la
direzione era favorevole. Insomma è venuta fuori una veleggiata fantastica
di bolina larga-traverso durata esattamente sei ore fino alla Giraglia
quando il vento completamente in poppa ci ha costretto a riaccendere il
motore. Girato il “dito” ci siamo ancorati nella baia di Morsiglia poco più
a sud di Centuri. Posto veramente bello.

Dopo una giornata intera passata a Marina di Campo a riposarci dopo la strapazzata del giorno prima, di buon ora siamo partiti oggi per dirigerci verso la Corsica. Lasciataci alle spalle l’Elba abbiamo quindi affrontato il canale di Corsica con un vento quasi costante di 11-12 nodi da Nord-NE. Il moto ondoso ovviamente ne risentiva ma per fortuna la direzione era favorevole. Insomma è venuta fuori una veleggiata fantastica di bolina larga-traverso durata esattamente sei ore fino alla Giraglia quando il vento completamente in poppa ci ha costretto a riaccendere il motore. Girato il “dito” ci siamo ancorati nella baia di Morsiglia poco più a sud di Centuri. Posto veramente bello. Trixarc.135215.jpg Trixarc false
135146 07/08/2022 20:27 42.74602 10.24498 07/08/2022 20:27
42° 44,761'N 10° 14,699'E

Finalmente partiti! Il programma è piuttosto ambizioso.
Fare un’unica tappa da Riva di Traiano a Marina di Campo all’Elba dove ci
aspetta l’altra barca della flotta Auradea. Per cui le nostre due barche,
Bubi e Pepita, alle 5 di mattina sono già in viaggio. Il mare è un po’ mosso
e il poco vento di direzione contraria ma l’importante è cominciare. A un
certo punto le previsioni meteo ci fanno pensare di fermarci a Talamone ma
poi all’altezza dell’Argentario decidiamo di continuare. Il vento in effetti
aumenta a 15 nodi, il mare anche e il cielo si copre ma finalmente dopo
quasi 14 ore raggiungiamo l’altra barca all’Elba. Peccato solo di aver
navigato esclusivamente a motore per via del vento contrario.

Finalmente partiti! Il programma è piuttosto ambizioso. Fare un’unica tappa da Riva di Traiano a Marina di Campo all’Elba dove ci aspetta l’altra barca della flotta Auradea. Per cui le nostre due barche, Bubi e Pepita, alle 5 di mattina sono già in viaggio. Il mare è un po’ mosso e il poco vento di direzione contraria ma l’importante è cominciare. A un certo punto le previsioni meteo ci fanno pensare di fermarci a Talamone ma poi all’altezza dell’Argentario decidiamo di continuare. Il vento in effetti aumenta a 15 nodi, il mare anche e il cielo si copre ma finalmente dopo quasi 14 ore raggiungiamo l’altra barca all’Elba. Peccato solo di aver navigato esclusivamente a motore per via del vento contrario. Trixarc.135146.jpg Trixarc false
134978 29/07/2022 19:56 42.0616666666667 11.8133333333333 29/07/2022 19:56
42° 03,700'N 11° 48,800'E

Bubi al suo ormeggio di Riva di Traiano sta aspettando con
fiducia di partire per una nuova avventura. Auradea partirà in anticipo di
una settimana rispetto a noi e a Pepita.L'intenzione è di ricongiuncerci
all'isola d'Elba per poi proseguire in flottiglia verso dove il vento ci
porterà.

Bubi al suo ormeggio di Riva di Traiano sta aspettando con fiducia di partire per una nuova avventura. Auradea partirà in anticipo di una settimana rispetto a noi e a Pepita.L'intenzione è di ricongiuncerci all'isola d'Elba per poi proseguire in flottiglia verso dove il vento ci porterà. Trixarc.134978.jpg Trixarc false