2011_Veleggiando in Croazia - Sailboat - sergio_49 706 Views
Ti piace Youposition.it? Ti sembra utile o divertente? Se vuoi, puoi fare una piccola donazione. I costi del noleggio del server e del modem sono alti. Con la tua donazione contribuirai a mantenere questo servizio gratuito.
PayPal - Il metodo rapido, affidabile e innovativo per pagare e farsi pagare.
Do you want to send your positions? read here how to do it. If you are already registered, login to write comments to this trip
Comments:3

Auguriamo a te e alla ciurma (che speriamo nel frattempo si sia ripresa) un buon viaggio....e che il vento in vela sia con voi! Un abbraccio, Mirko e Denise
P.s. continuate a scrivere che vi leggiamo appassionatamente (e anche con una punta di invidia...

camomilla , 8/13/2011 10:08:36 AM

capitano o mio capitano....
so che le aiutanti alla banchina non hanno la barba (o forse si?) e quindi potresti preferirle a noi mezzi marinai rimasti a casa (sigh!). Però, dì la verità: chi vi dava una mano a finire le provviste e il vino in cambusa? :-

camomilla , 8/13/2011 10:05:53 AM

da Rovigno alle Incoronate

sergio_49 , 8/6/2011 3:01:40 PM
29204 18/08/2011 20:07 44.7569666666667 14.7632166666667 18/08/2011 20.07
44° 45.418'N 14° 45.793'E
Nella baia di Kolorat, dove abbiamo pernottato la notte scorsa, sono stati installati dei gavitelli con già predisposta la cima per il collegamento alla barca. (il gioco della presa dei gavitelli comincia ad essere troppo facile).
Gli addetti alla riscossione del costo dell'ormeggio provvedono anche al ritiro dell'immondizia.
E' un ottimo servizio e denota la cura con cui i Croati cercano di tutelare la bellezza del loro mare.
Purtroppo, tale encomiabile impegno non riesce a contrastare la stupidaggine di chi, incurante delle bellezze di cui egli stesso usufruisce, getta bottiglie e lattine vuote (prevalentemente birra) in mare.
L'eccezionale limpidezza delle acque nelle prime ore del mattino ha evidenziato la gravità ed estensione di tale fenomeno.
Moralmente vorrei scusarmi con i Croati per i danni che la famiglia a cui appartengo (diportisti) provoca.
Ora siamo nel marina di Rab, la cittadina è piacevole e ci accingiamo a visitarla.
Nella baia di Kolorat, dove abbiamo pernottato la notte scorsa, sono stati installati dei gavitelli con già predisposta la cima per il collegamento alla barca. (il gioco della presa dei gavitelli comincia ad essere troppo facile). Gli addetti alla riscossione del costo dell'ormeggio provvedono anche al ritiro dell'immondizia. E' un ottimo servizio e denota la cura con cui i Croati cercano di tutelare la bellezza del loro mare. Purtroppo, tale encomiabile impegno non riesce a contrastare la stupidaggine di chi, incurante delle bellezze di cui egli stesso usufruisce, getta bottiglie e lattine vuote (prevalentemente birra) in mare. L'eccezionale limpidezza delle acque nelle prime ore del mattino ha evidenziato la gravità ed estensione di tale fenomeno. Moralmente vorrei scusarmi con i Croati per i danni che la famiglia a cui appartengo (diportisti) provoca. Ora siamo nel marina di Rab, la cittadina è piacevole e ci accingiamo a visitarla. sergio_49 false
29018 17/08/2011 18:53 44.6372 14.5294 17/08/2011 18.53
44° 38.232'N 14° 31.764'E
Piccola precisazione su un nuovo sport in voga nelle varie baie: presa del gavitello con vento superiore a 16 nodi.
Si potrebbero sviluppare filmati molto istruttivi nonchè divertenti.
Noi ce la caviamo senza gloria(per ora) ma certamente senza infamia, comunque sempre al primo tentativo.
Questa mattina abbiamo lasciato la baia Maracol diretti a Osor (Isola di Cres). Passato il canale, risalente all'epoca romana, il cui ponte girevole viene aperto, per consentire il passaggio delle varie imbarcazioni, due volte al giorno.
Osor è una piccola cittadina con statue in bronzo posizionate nelle vie principali (si dice sia la cittadina degli artisti).
Il vento non ci è stato favorevole (poco e di prua), così ne abbiamo approfittato per goderci senza fretta la vista delle varie baie, mentre scendevamo verso l'estremità meridionale dell'isola di Cres.
Qui le baie sono innumerevoli, dei piccoli fiordi che penetrano verso l'interno.
Ora siamo al gavitello nella baia di Kolorat (questa volt
Piccola precisazione su un nuovo sport in voga nelle varie baie: presa del gavitello con vento superiore a 16 nodi. Si potrebbero sviluppare filmati molto istruttivi nonchè divertenti. Noi ce la caviamo senza gloria(per ora) ma certamente senza infamia, comunque sempre al primo tentativo. Questa mattina abbiamo lasciato la baia Maracol diretti a Osor (Isola di Cres). Passato il canale, risalente all'epoca romana, il cui ponte girevole viene aperto, per consentire il passaggio delle varie imbarcazioni, due volte al giorno. Osor è una piccola cittadina con statue in bronzo posizionate nelle vie principali (si dice sia la cittadina degli artisti). Il vento non ci è stato favorevole (poco e di prua), così ne abbiamo approfittato per goderci senza fretta la vista delle varie baie, mentre scendevamo verso l'estremità meridionale dell'isola di Cres. Qui le baie sono innumerevoli, dei piccoli fiordi che penetrano verso l'interno. Ora siamo al gavitello nella baia di Kolorat (questa volt sergio_49 false
28650 15/08/2011 19:52 44.6444333333333 14.2561166666667 15/08/2011 19.52
44° 38.666'N 14° 15.367'E

Siamo nell'isola di Unije, impegnati, a scopo puramente scentifico, ad esplorare baie ed anfatti per erudirvi sulla flora e fauna locali.
Le baie di Vovisca, Podkujni, Maracol hanno suscitato il nostro interesse per le attrattive naturalistiche.
Un pò troppo caro, sempre sotto il punto di vista scientifico, il prezzo del pesce nei due ristorantini locali; corretto il prezzo dei piatti a base di carne.
p.s. all'ordine occorre precisare subito il contorno voluto, altrimenti il cuoco si sbizzarrisce nel suo estro creativo ( a base di aglio e cipolle crude).
Oggi siamo stanchissimi; ci siamo inerpicati anche su sentieri impervi, superando colline per estendere la nostra visuale oltre gli umani confini.
Alleghiamo, per vs conoscenza, alcuni scorci che rappresentano il nostro lavoro quotidiano.
ciao

Siamo nell'isola di Unije, impegnati, a scopo puramente scentifico, ad esplorare baie ed anfatti per erudirvi sulla flora e fauna locali. Le baie di Vovisca, Podkujni, Maracol hanno suscitato il nostro interesse per le attrattive naturalistiche. Un pò troppo caro, sempre sotto il punto di vista scientifico, il prezzo del pesce nei due ristorantini locali; corretto il prezzo dei piatti a base di carne. p.s. all'ordine occorre precisare subito il contorno voluto, altrimenti il cuoco si sbizzarrisce nel suo estro creativo ( a base di aglio e cipolle crude). Oggi siamo stanchissimi; ci siamo inerpicati anche su sentieri impervi, superando colline per estendere la nostra visuale oltre gli umani confini. Alleghiamo, per vs conoscenza, alcuni scorci che rappresentano il nostro lavoro quotidiano. ciao sergio_49.28650.jpg sergio_49 false
28308 14/08/2011 08:21 44.6473833333333 14.27 14/08/2011 08.21
44° 38.843'N 14° 16.200'E
Prima di lasciare Pola abbiamo visitato il noto e tanto decantato mercato cittadino (sito in una struttura risalente al periodo Asburgico); bello (gran varietà di carne e pesce) ma non eccezionale.
Da veri marinai, a cavallo del mezzogiorno abbiamo lasciato l'ormeggio e rivolto la prua verso Sud.
Piacevole e tranquilla veleggiata (finalmente), che ci ha permesso di ritemprere gli animi e gli entusiasmi.
Doppiato il faro di Porer siamo risaliti nel golfo di Medolin alla ricerca di baie deserte (vano tentativo visto il periodo ferragostiano).
La baia di Medolin, grandissima e ben riparata ci ha fornito rifugio per la notte.
Risveglio all'alba (ore 08.00), colazione e pronti per rotta verso Unije.
Ciao, il mare ci chama.....
Prima di lasciare Pola abbiamo visitato il noto e tanto decantato mercato cittadino (sito in una struttura risalente al periodo Asburgico); bello (gran varietà di carne e pesce) ma non eccezionale. Da veri marinai, a cavallo del mezzogiorno abbiamo lasciato l'ormeggio e rivolto la prua verso Sud. Piacevole e tranquilla veleggiata (finalmente), che ci ha permesso di ritemprere gli animi e gli entusiasmi. Doppiato il faro di Porer siamo risaliti nel golfo di Medolin alla ricerca di baie deserte (vano tentativo visto il periodo ferragostiano). La baia di Medolin, grandissima e ben riparata ci ha fornito rifugio per la notte. Risveglio all'alba (ore 08.00), colazione e pronti per rotta verso Unije. Ciao, il mare ci chama..... sergio_49 false
28055 12/08/2011 20:08 44.8736 13.8457333333333 12/08/2011 20.08
44° 52.416'N 13° 50.744'E
Continuazione del report precedente:
Nel pomeriggio di ieri, l'onda di risacca ci ha costretti ad allontanare la poppa dal molo, impedendoci di scendere a Rovigno.
Fortunatamente nella notte l'onda si è calmata e ci ha permesso di dormire.
Questa mattina (12/08) si è riprentato il problema della risacca aggravato da un debole maestrale; vista l'impossibilità di scendere dalla barca, ci siamo diretti a Pola.
La città non offre molto, tranne l'anfitreatro romano (ben conservato) ma purtroppo all'interno erano in preparazione le struttore per un emulo (della stessa classe) di Vasco Rossi.
Birrettina con vista dell'Anfiteatro, acquisto della chiavetta per il collegamento ad Internet (più veloce della nostra TRE), passeggiata sul lungomare.
Obiettivi per i prossimi giorni:
a) visita alle isole del parco nazionale delle Brioni
b) ormeggio in baie poco affollate con annesso ristorantino
ciao a tutti
Continuazione del report precedente: Nel pomeriggio di ieri, l'onda di risacca ci ha costretti ad allontanare la poppa dal molo, impedendoci di scendere a Rovigno. Fortunatamente nella notte l'onda si è calmata e ci ha permesso di dormire. Questa mattina (12/08) si è riprentato il problema della risacca aggravato da un debole maestrale; vista l'impossibilità di scendere dalla barca, ci siamo diretti a Pola. La città non offre molto, tranne l'anfitreatro romano (ben conservato) ma purtroppo all'interno erano in preparazione le struttore per un emulo (della stessa classe) di Vasco Rossi. Birrettina con vista dell'Anfiteatro, acquisto della chiavetta per il collegamento ad Internet (più veloce della nostra TRE), passeggiata sul lungomare. Obiettivi per i prossimi giorni: a) visita alle isole del parco nazionale delle Brioni b) ormeggio in baie poco affollate con annesso ristorantino ciao a tutti sergio_49 false
28046 12/08/2011 19:45 45.0847333333333 13.6338666666667 12/08/2011 19.45
45° 05.084'N 13° 38.032'E
Siamo partiti da Ravenna il 10/08 alle 19.00.
Previsioni: vento moderato in attenuazione, mare inizialmente poco mosso tendente a quasi calmo.
Situazione riscontrata: all'uscita dal porto mare mosso, a metà percorso onde superiori a 1,5 metri.
Equipaggio in coma e sdraiato in cabina (senza altre manifestazioni tipiche con mare mosso)
Il valoroso skipper ha affrontato gli elementi con la consueta stoicità.
Siamo arrivati a Rovigno alle 10.00; dogana, polizia, nessun acquisto (chiavetta internet, cambio valuta ecc) tanto ci pensiamo dopo.
Marina ACI saturo.
Ormeggiamo nella parte nord in un ormeggio comunale; è presente una fastidiosa onda di risacca che rende difficoltoso l'aggancio al gavitello ed impedisce l'accorto alla banchin.
Due "poderose" rappresentanti del gentil sesso (teutoniche) mi aiutano a lpassare le cime di poppa negli anelli della banchina.
Sonno ristoratore per lo schipper vigile e attento da ormai 30 ore.
Siamo partiti da Ravenna il 10/08 alle 19.00. Previsioni: vento moderato in attenuazione, mare inizialmente poco mosso tendente a quasi calmo. Situazione riscontrata: all'uscita dal porto mare mosso, a metà percorso onde superiori a 1,5 metri. Equipaggio in coma e sdraiato in cabina (senza altre manifestazioni tipiche con mare mosso) Il valoroso skipper ha affrontato gli elementi con la consueta stoicità. Siamo arrivati a Rovigno alle 10.00; dogana, polizia, nessun acquisto (chiavetta internet, cambio valuta ecc) tanto ci pensiamo dopo. Marina ACI saturo. Ormeggiamo nella parte nord in un ormeggio comunale; è presente una fastidiosa onda di risacca che rende difficoltoso l'aggancio al gavitello ed impedisce l'accorto alla banchin. Due "poderose" rappresentanti del gentil sesso (teutoniche) mi aiutano a lpassare le cime di poppa negli anelli della banchina. Sonno ristoratore per lo schipper vigile e attento da ormai 30 ore. sergio_49 false
27003 07/08/2011 21:38 44.4901 12.2860166666667 07/08/2011 21.38
44° 29.406'N 12° 17.161'E
Convocata riunione in banchina tra gli aspiranti croceristi diretti in Croazia.
Dopo attenta analisi, valutate le previsioni metereologiche, sentiti gli amici già sul posto.....
si è deciso all'unanimità di rinviare la partenza a mercoledi.
p.s. un buon marinaio sà affrontare il mare, l'ottimo marinaio rimane in porto con Bora annunciata.
Convocata riunione in banchina tra gli aspiranti croceristi diretti in Croazia. Dopo attenta analisi, valutate le previsioni metereologiche, sentiti gli amici già sul posto..... si è deciso all'unanimità di rinviare la partenza a mercoledi. p.s. un buon marinaio sà affrontare il mare, l'ottimo marinaio rimane in porto con Bora annunciata. sergio_49 false
26941 07/08/2011 16:53 44.4901 12.2860166666667 07/08/2011 16.53
44° 29.406'N 12° 17.161'E
Preparativi per la partenza: Cambusa OK, si parte domani alle 04.00.
ciao, a presto
Preparativi per la partenza: Cambusa OK, si parte domani alle 04.00. ciao, a presto sergio_49 false